L'articolo è stato letto 1895 volte
Nazionale • Italia

facebook
twitter
0
linkedin share button

Donne e salute dentali: come prendersi cura del proprio sorriso nelle diverse fasi della vita

Le donne, nelle varie fasi della vita, sono sottoposte a forti variazioni ormonali, che influiscono sulla salute di denti e gengive come evidenzia il Dottor Emanuele Puzzilli nel suo libro White Identity.   

Se prendersi cura della propria bocca e del proprio sorriso è ovviamente importante per tutti, le donne devono prestare un’attenzione ancora maggiore a questi aspetti poiché le diverse fase della vita di una donna sono caratterizzate dalla presenza, più o meno marcata, di ormoni che influiscono anche sulla salute di denti e gengive, come evidenzia il Dottor Emanuele Puzzilli nel suo libro "White Identity. Cosa nasconde un sorriso perfetto".

"Se il corpo umano è una macchina perfetta e complessa, quello femminile lo è un po’ di più, perché deputato a ospitare un evento meraviglioso come la nascita di una nuova vita. Tale maggiore complessità è strettamente legata agli ormoni femminili e alle loro naturali fluttuazioni in corrispondenza del ciclo mestruale o di particolari fasi quali pubertà, gravidanza e menopausa. Ognuno di questi passaggi comporta una variazione del quantitativo di ormoni femminili presenti nel sangue (come progesterone ed estrogeni)”, sottolinea il Dottor Puzzilli, affermato professionista nel campo dell’odontoiatria. “Gli effetti di questi cambiamenti si riflettono soprattutto sulle gengive e sui tessuti molli della bocca, con infiammazioni che possono dar vita a gonfiori, arrossamenti e anche sanguinamenti. Il rischio maggiore è sviluppare una gengivite, che potrebbe degenerare in parodontite, patologia che attacca i tessuti parodontali e che, se trascurata, potrebbe portare alla caduta dei denti. Perciò, è opportuno che ogni donna dedichi un’attenzione particolare alla sua salute orale”.

 

La prima fase della vita di una donna che potrebbe incidere sulla salute di denti e gengive è la pubertà, momento in cui si hanno le prime forti variazioni ormonali che determinano, tra i vari effetti, anche una maggiore sensibilità delle gengive. Problema facilmente risolvibile – secondo Puzzilli – con un’accurata igiene orale, che comprenda spazzolino da denti e filo interdentale.

Anche il ciclo mestruale può causare i medesimi sintomi di sofferenze delle gengive, con un rischio maggiore, però, che questo sfoci in parodontite, sommandosi ad altri fattori di disturbo, come stress o fumo. In questo caso, oltre alla cura della propria igiene orale, è opportuno rivolgersi a uno specialista per una visita di controllo.

Il rischio di parodontite è ancora più elevato durante la gravidanza, a causa delle forti variazioni ormonali che caratterizzano questa delicata fase della vita di una donna. È quindi fondamentale durante i mesi di gestazione recarsi regolarmente dal dentista per escludere l’insorgere di patologie dentali, anche perché è scientificamente provato che le malattie dei denti aumentano il rischio di parto prematuro.

Infine, durante la menopausa, fase della vita di una donna i cui il livello di ormoni tende a scendere, il rischio principale è quello della parodontite, che può essere facilitata da un’altra patologia tipica di questo periodo: l’osteoporosi. Inoltre, le donne in menopausa possono trovarsi ad affrontare fastidiose sensazioni di secchezza della bocca, con conseguenti bruciori, alitosi e alterazione del gusto. In alcuni casi, l’eventuale terapia farmacologica decisa dal medico per contrastare gli effetti indesiderati della menopausa ha riflessi positivi anche su queste problematiche. Occorre comunque prestare un’attenzione ancora maggiore all’igiene orale e recarsi più spesso dal proprio dentista di fiducia.

 

 

 

2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua