L'articolo è stato letto 227 volte
Nazionale • Italia

facebook
twitter
0
linkedin share button

Trader professionista e broker. Quali sono le differenze tra questi due mestieri?

Operano entrambi nei mercati finanziari, ma non sono affatto la stessa cosa. Ti spieghiamo come distinguerli.

La professione dei trader e quella dei broker sicuramente hanno tanti punti in comune, come il campo di interesse e il fatto che operino entrambe nei mercati finanziari, ma non sono affatto la stessa cosa. Purtroppo, ancora oggi, molta gente tende a confondere le due figure definendo l’una il sinonimo dell’altra, ma ovviamente questa non è la verità. Esistono tantissime differenze sostanziali che separano le due categorie e per accrescere la tua cultura della finanza dovrai imparare a distinguerle e a conoscerle bene. 

Infatti, se tu hai intenzione di investire i tuoi soldi o desideri diventare un trader, sappi che avrai bisogno sia di un trader professionista in grado di farti da mentore, sia di un broker finanziario che possa aiutarti in virtù delle sue molte competenze. 

Adesso ti spieghiamo come distinguerli.

Se vuoi anche sapere quali sono i migliori broker per il trading online, ti suggeriamo di leggere questo articolo: www.finaria.it/trading/migliori-broker-trading-online/.

Broker o trader? Ecco cosa fanno di preciso e come riconoscerli

Sotto alcuni punti di vista, possiamo  effettivamente definire il broker come una sottospecie di Trader, con la sola differenza che il broker opera per conto di terzi. Questi terzi sono in genere delle grosse società che fanno importantissimi investimenti in Borsa e quindi hanno bisogno di un professionista che ne faccio da portavoce e decida, o consigli, di volta in volta quali sono le migliori azioni da comprare (o quando è il caso di vendere). 

Il trader professionista al contrario agisce per conto proprio, oppure dà consigli utili ai numerosi utenti che si iscrivono nei portali dedicati al trading online, quasi come se fosse il loro mentore, per insegnare ai neofiti a muovere i primi passi in questo mondo straordinario. 

Il trader è un libero professionista, mentre il broker è il dipendente di una società di brokeraggio oppure il consulente di una grossa azienda o di una multinazionale.

Un'altra grande differenza è che chi fa trading investe i propri soldi; chi invece lavora come broker investe sempre e solo i soldi degli altri.

Utilizzando una metafora, potremmo effettivamente paragonare il lavoro del trader professionista a quello dell' impresario che apre una propria attività di ristorazione, mettendosi in gioco al 100% per uscire a produrre un guadagno e quindi a sopravvivere.

Il broker, d'altra parte, potrebbe essere paragonato piuttosto al direttore di una delle filiali di un grosso franchising, come McDonald's o Burger King, che ha un capo al quale fare riferimento e percepisce effettivamente uno stipendio.

Ricordiamo inoltre che il trader spesso non lavora da solo ma a volte fanno parte di società particolari e inoltre ci sono vari tipi di trader:

  • day trader:come la dicitura suggerisce si tratta di quegli agenti di borsa che effettuano operazioni ogni giorno in maniera istantanea e cercano sempre di essere molto veloci. Le tempistiche sono decisive
  • trader discrezionali: vengono definiti discreti perchè fanno operazioni sono dopo aver fatto delle ricerche approfondite nel mercato azionario

 

2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua