L'articolo è stato letto 2452 volte
Nazionale • Italia

facebook
twitter
0
linkedin share button

Parte in autunno il nuovo Master Specialistico sull'Intelligence e la Sicurezza Nazionale del Gen. Nicolò Pollari e del Prof. Marco Bacini

L’obiettivo è formare una generazione di esperti per affrontare le sfide globali.

In un contesto globale in cui la Sicurezza Nazionale e internazionale è sempre più minacciata da attacchi terroristici, guerre, spionaggio e minacce informatiche sempre più sofisticate, il Prof. Gen. Nicolò Pollari (già direttore del Sismi e Consigliere di Stato) e il Prof. Marco Bacini, in collaborazione con la School of Management dell’Università LUM, dopo un lungo periodo di preparazione hanno strutturato un nuovo percorso formativo, un Master Specialistico unico sull'Intelligence e la Sicurezza Nazionale, che partirà nel prossimo autunno.

L’obiettivo è quello di formare una nuova generazione di professionisti in grado di agire in maniera preventiva e predittiva sulle problematiche socio-politiche e geo-economiche, garantendo la stabilità, la prosperità e la sicurezza delle nazioni e delle aziende, nel panorama globale odierno.

L'attuale scenario internazionale vede una ridefinizione del potere degli Stati, messo in discussione sia da multinazionali finanziarie che da organizzazioni criminali. In questo contesto, il Master Specialistico sull'Intelligence per la Sicurezza Nazionale e Internazionale si propone di fornire elementi di conoscenza approfondita, interdisciplinare e pratica, affrontando tematiche cruciali come l'intelligence industriale, economica e finanziaria, la cybersicurezza, ma anche le metodologie d'intelligence operative.

“Il contesto internazionale attuale è contraddistinto dalla disponibilità di un'ampia quantità di informazioni di vario genere e allo stesso tempo da scenari sempre più complessi, meno definiti e interconnessi, che comportano tanto a livello pubblico, quanto a quello privato, nuovi rischi e nuove esigenze di sicurezza. Per questa ragione è vitale avere a disposizione tutti gli strumenti utili a reperire, gestire, elaborare ed analizzare le informazioni al fine di orientarsi nel proprio contesto operativo, che sia istituzionale o privato e comprenderne la continua evoluzione”, dichiara il Prof. Bacini. “Possedere e gestire le informazioni, in ambito istituzionale o privato, genera la necessità di proteggere le informazioni stesse, indipendentemente dalla loro classificazione di riservatezza, garantendo la protezione anche delle infrastrutture critiche dalle nuove minacce cibernetiche”.

Per questi motivi Enti Pubblici, Forze dell’Ordine, Forze Armate, Governi e Aziende cercano sempre più profili professionali in grado di organizzare e gestire l’attività di intelligence attraverso una serie di strumenti e metodologie operative che vanno dalle forme più tradizionali d’intelligence, ma pur sempre efficaci, ai più moderni strumenti informatici delle nuove tecnologie digitali.

"Il concetto di "Cultura dell'Intelligence", ampiamente promosso dalla Legge n. 124 del 2007 che ha riformato il Sistema di Informazione e Sicurezza della Repubblica, sarà al centro del percorso formativo. Affrontando a 360° lo studio dell'intelligence e della sicurezza del 'Sistema Paese', comprese le sue infrastrutture critiche e gli scenari internazionali connessi. Si vuole fornire agli studenti tutte le competenze necessarie per reperire, gestire, elaborare ed analizzare le informazioni, sia a livello istituzionale che privato, al fine di affrontare le sfide in continuo mutamento.

Il Master Specialistico sull'Intelligence e la Sicurezza Nazionale accoglie sia giovani talenti desiderosi di intraprendere una carriera nel settore della sicurezza, sia professionisti provenienti dalla Pubblica Amministrazione o dal mondo economico-industriale, desiderosi di aggiornarsi in linea con gli standard nazionali e internazionali più avanzati.

Il programma accademico offrirà insegnamenti multidisciplinari teorici e pratici, e gli studenti avranno l'opportunità di immergersi in un ambiente di apprendimento stimolante e all'avanguardia, collaborando con professionisti provenienti dal Comparto di alto livello.

Il periodo attuale richiede una risposta tempestiva e adeguata alle sfide emergenti, ed è proprio attraverso una formazione di eccellenza che si potrà affrontare il futuro con fiducia, preparando una generazione di esperti pronti a proteggere le nostre società e il nostro Paese”, conclude il Prof. Bacini.

Il Master verrà presentato ufficialmente con una conferenza stampa a Roma nel mese di settembre. management.lum.it

2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua